BIOGENET

La storia

Biogenet La Storia

La Biogenet nasce nel Dicembre 1998 grazie alla vittoria di un bando nazionale che finanziava le iniziative imprenditoriali femminili con impronta innovativa. Il progetto si piazza al V posto su circa 5000 domande di finanziamento e l’allora Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato apprezza a tal punto l’idea da premiarla con un finanziamento in forma di contributo a fondo perduto.
Nel 2004 la Biogenet vince il concorso nazionale “Donne al timone”, promosso da Union Camere e realizzato da Asseforcamere e One Group. Trenta imprese rosa italiane vengono selezionate per il management nell’impresa femminile e vengono premiate al Campidoglio. La storia e le immagini di queste esperienze sono state raccolte in un libro corredato dal reportage fotografico a firma di Gianni Berengo Gardin.

L'impresa viene inserita nelle Best Practices Imprenditoriali, per l'innovatività dell'idea e per il forte collegamento al territorio.

Anche il sole 24 ore e il Corriere della Sera intervistano le socie della Biogenet per ascoltare la storia e le difficoltà delle donne che decidono di mettersi in proprio e aprire un’azienda al Sud.

Nel 2012 la Biogenet vince il premio per l’innovazione e la tecnologia previsto nel “Bando rosa” promosso dalla Camera di Commercio di Cosenza, bando rivolto alle imprese femminili presenti nell’area urbana di Cosenza.

L’ultimo riconoscimento è del 2014, quando la Biogenet partecipa e vince il bando regionale rivolto alle imprese del territorio che intendono trasferire al proprio interno innovazione e progresso attraverso l’acquisizione di consulenze specialistiche.

Alessia Bauleo

Alessia è l'Amministratore della società.

Si è laureata in Scienze Biologiche presso l'Università della Calabria ed ha conseguito la specializzazione in Genetica Medica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma con una tesi dal titolo " La sindrome ring cromosoma 14: conoscenze attuali e prospettive di studio ".

Ha frequentato i laboratori di Genetica presso il Dipartimento di Biologia Cellulare dell'Università della Calabria, presso il Complesso Biologico Interdipartimentale dell'Università di Padova e l'Istituto di Genetica Medica dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

Ha lavorato presso l’azienda di ricerca applicata “Research and Innovation” di Padova.

Elena Falcone

elena,falcone,1.161202

Elena è il Direttore Sanitario del laboratorio.

Già docente di " Citogenetica" e di " Genetica per i Beni Culturali" presso l'Università della Calabria, ha svolto attività di ricerca presso l'Università della Calabria ed il CNR nel campo della genetica dal 1991.

Ha conseguito il dottorato di ricerca in Biochimica e Biologia Molecolare presso il Dipartimento di Biologia Cellulare dell'Università della Calabria con una tesi dal titolo: "Uno studio di associazione Geni-Longevità a cinque loci autosomici (THO, REN, SOD2, PARP, APOB) e delle traiettorie età-correlate delle frequenze genotipiche al locus 3’APOB-VNTR".

E' autrice di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e sui proceedings di conferenze nazionali ed internazionali. E' membro del gruppo di lavoro di Citogenetica della Società Italiana di Genetica Umana (SIGU).

Vincenza Pace

Vincenza è specialista in Patologia Clinica, titolo conseguito presso L'Università della Calabria.

E' Dottore di Ricerca in Bio-Patologia Molecolare presso l’Università della Calabria con una tesi dal titolo: “ Mathematical modeling of caspase activation pathway ”.

Ha svolto attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Catania nell’ambito di un progetto di ricerca dal titolo “ Basi molecolari nel cancro: possibili implicazioni prognostiche e terapeutiche ”.

Ha svolto attività di supporto didattico per i corsi di Genetica per i Corsi di Laurea in Scienze Biologiche e Scienze Naturali della Facoltà di SMFN dell’Università della Calabria. È co-autrice di diverse pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e sui proceedings di conferenze nazionali ed internazionali.

Rossella Brando

Rossella ha conseguito la specializzazione in Patologia Clinica presso l’Università della Calabria con una tesi dal titolo: " Le alterazioni genetiche nell'infertilità maschile ”.

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Biologiche presso l’Università della Calabria con votazione 110 e lode con una tesi sperimentale dal titolo "Il sistema di trasporto ASCT2: antiport di amminoacidi elettroneutro compensato da protoni ".

Nel 2008 ha vinto il premio di migliore laureata dell’anno 2008 conferito dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali della medesima Università.

 

Share by: